Archivi Giornalieri: Dicembre 21, 2021

Conversione in Legge del D.L. Fisco-Lavoro: pubblicazione in GU

È stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale 20 dicembre 2021, n. 301, la Legge 17 dicembre n. 215, di conversione del D.L. n. 146/2021, c.d. Decreto Fisco-Lavoro.In sede di conversione sono state apportate alcune modifiche, quali ad esempio: l’estensione a 180 giorni del termine di pagamento delle cartelle notificate nel periodo 1° settembre – 31 dicembre 2021;la proroga al 1° luglio 2022 dell’abolizione dell’esterometro;la semplificazione dei controlli formali sulle dichiarazioni dei redditi precompilate.  Fonte SEAC spa

Credito d’imposta canoni di locazione e c.d. “contratto di affidamento”

Con Risposta 17 dicembre 2022, n. 827 l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito al riconoscimento del credito d’imposta per canoni di locazione, di cui all’art. 28, D.L. n. 34/2020.In particolare, l’Agenzia ha precisato che tale credito può essere riconosciuto anche in presenza di un c.d. ” contratto di affidamento”, nel caso in cui il contratto preveda:  la corresponsione di un canone contenente una quota fissa minima garantita (la quale prescinde dal fatturato);che le spese per la realizzazione degli impianti e degli arredi, necessari per lo svolgimento dell’attività, siano a carico del conduttore.   Nel caso di specie il contratto di affidamento risulta assimilabile alla tipologia del contratto di locazione di cui all’art. 1571, e seguenti del C.c. pertanto, al ricorrere di tutte le […]

Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi e delocalizzazione all’estero

Con Risposta ad Interpello 17 dicembre 2021, n. 829, l’Agenzia delle Entrate si è pronunciata relativamente alla possibilità per un’impresa di beneficiare del credito di imposta per investimenti in beni strumentali nuovi di cui all’articolo 1, commi 1051-1063, Legge 30 dicembre 2020, n. 178, nel caso in cui i beni stessi vengano destinati all’estero (cd. delocalizzazione all’estero).Nel caso prospettato, l’Agenzia ha ritenuto che l’utilizzo del bene: per lo svolgimento di lavorazioni all’estero, con personale fornito dall’impresa interessata, presso cantieri di clienti (italiani e esteri), che commissionano le lavorazioni da effettuarsi all’estero;per i servizi di noleggio a clienti (italiani e esteri), che intendono utilizzarlo per eseguire direttamente le lavorazioni all’estero, non escluda l’agevolazione suddetta. Infatti: nel primo caso, il […]