Archivi Giornalieri: Dicembre 15, 2021

Lo sgravio parziale non invalida “in toto” la cartella di pagamento: Cassazione

Con Ordinanza 13 dicembre 2021, n. 39660 la Corte di Cassazione ha stabilito che una cartella di pagamento mantiene la propria validità anche nel caso in cui l’accertamento fiscale sia ridotto da uno sgravio parziale.In particolare la Suprema Corte, in ragione della natura di “impugnazione-merito” del processo tributario, ha stabilito che trova applicazione il principio di diritto secondo cui il giudice, adito in una causa di impugnazione di una cartella di pagamento, ove sia accertata l’esistenza di un titolo giudiziale definitivo che abbia ridotto la pretesa impositiva originariamente contenuta nell’avviso di accertamento, non può invalidare “in toto” la cartella, ma è tenuto a ricondurre la stessa nella misura corretta, annullandola solo nella parte non avente più titolo nell’accertamento originario. Fonte SEAC spa

Indirizzi PEC dei professionisti per le violazioni del Codice della Strada

Con Nota 27 ottobre 2021 n. DRP/PS/147434, trasmessa dal Ministero dell’Interno con Circolare 17 novembre 2021 n. 300/STRAD/1/10060.U/2021, il Garante per la Protezione dei Dati Personali è intervenuto in merito all‘utilizzo dell’indirizzo PEC lavorativo, da parte dei Corpi di Polizia locale, per notificare i verbali di contravvenzione al Codice della Strada.In particolare, l’Autorità ha  escluso la possibilità di notificare le violazioni commesse con un veicolo intestato ad un professionista agli indirizzi PEC dei contravventori mediante ricerche massive sull’elenco Ini.Pec (Indice nazionale degli indirizzi di Posta Elettronica Certificata di imprese e professionisti). La motivazione va ravvisata nella necessità di tutelare la privacy del destinatario, posto che altri soggetti, all’interno dello studio professionale, potrebbero avere accesso alla casella. Fonte SEAC spa