Transfer pricing e indicazioni per documentazione idonea: Circolare

Con Circolare 26 novembre 2021, n. 15, l‘Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla disciplina del transfer pricing sulla documentazione idonea per il riscontro della conformità al principio di libera concorrenza dei prezzi di trasferimento praticati dalle multinazionali nelle operazioni con imprese associate.

In particolare, la circolare chiarisce:

  • che non si applica, ai contribuenti, la sanzione amministrativa per infedele dichiarazione (ex art. 1, comma 6 e art. 2, comma 4-ter, D.lgs. n. 471/1997) qualora sia resa disponibile all’Agenzia la documentazione prevista e che tale documentazione sia idonea;
  • gli aspetti della documentazione idonea relativa alle stabili organizzazioni e alle piccole e medie imprese, nonché la documentazione da predisporre qualora i contribuenti scelgano l’approccio semplificato;
  • le finalità e la struttura della documentazione idonea, con riguardo ai contenuti del Masterfile e della Documentazione Nazionale.

La comunicazione del possesso della documentazione idonea può essere effettuata anche con la dichiarazione presentata entro novanta giorni dallo spirare del termine ordinario di presentazione, fatta salva l’applicazione delle sanzioni, nonché la possibilità di ricorrere all’istituto del ravvedimento operoso.

Fonte SEAC spa