Precisazioni INPS per le domande di accesso all’esonero contributivo

Con Messaggio 26 novembre 2021, n. 4184, l’INPS ha fornito delle precisazioni in merito alle istanze di riesame per l’accesso all’esonero parziale dei contributi previdenziali dovuto dai liberi professionisti ex art. 1, commi da 20 a 22-bis, L. n. 178/2020.

Come indicato anche nel precedente Messaggio n. 3974/2021, per fruire dell’esonero in oggetto è necessario che gli interessati siano in possesso della regolarità contributiva, verificata d’ufficio attraverso il DURC dal 1° novembre 2021: tale regolarità comprende anche i versamenti effettuati entro il 31 ottobre 2021. 
In caso di accoglimento dell’istanza, la contribuzione dovuta deve essere versata entro il 29 dicembre 2021, ossia 30 giorni dopo il 29 novembre 2021 (giorno in cui sono resi disponibili nel “Cassetto previdenziali” gli importi dell’esonero concesso).

In caso di comunicazione di reiezione, l’importo della contribuzione relativa all’annualità 2021 che risulti scaduta alla data della verifica di regolarità contributiva, ove non versata, sarà richiesto con l’invito a regolarizzare: l’eventuale presentazione della domanda di riesame non consentirà di ripristinare il requisito della regolarità contributiva.

Fonte SEAC spa