Nuove regole per l’invio dei dati delle operazioni transfrontaliere: Provvedimento

Con Provvedimento 2 novembre 2021 l’Agenzia delle Entrate ha disposto delle modifiche all’art. 9 del precedente Provvedimento 30 aprile 2018, relativo alla trasmissione telematica dei dati delle operazioni transfrontaliere.
In particolare si prevede che a partire dal 1° gennaio 2022, i dati relativi alle cessioni di beni ed alle prestazioni di servizi, effettuate e ricevute verso e da soggetti non stabiliti nel territorio dello Stato, saranno trasmessi esclusivamente mediante SDI ed utilizzando il formato del file fattura elettronica, tenendo conto che l’invio dovrà essere effettuato:

  • per le operazioni attive, entro i termini di emissione delle fatture o dei documenti che ne certificano i corrispettivi;
  • per le operazioni passive, entro il quindicesimo giorno del mese successivo a quello di ricevimento del documento che attesta l’operazione o l’effettuazione della stessa.

Fonte SEAC spa