Indennità Covid-19 e gestione del riesame delle domande respinte: Messaggio INPS

Con Messaggio 18 ottobre 2021, n. 3530, l’INPS fornisce le istruzioni per la gestione delle istruttorie relative al riesame delle domande inoltrate dai richiedenti l’indennità di cui all’art. 42, D.L. n. 73/2021, quali, in particolare, i lavoratori autonomi occasionali e quelli incaricati alle vendite a domicilio, e respinte per non aver superato i controlli inerenti all’accertamento dei requisiti normativamente previsti
L’Istituto precisa che il termine, da considerarsi non perentorio, per proporre il riesame è di 20 giorni, decorrenti dalla data di pubblicazione del messaggio o dalla data di comunicazione dell’esito di reiezione se successiva, per consentire all’istituto l’eventuale supplemento di istruttoria, trascorso il quale, qualora l’interessato non abbia prodotto utile documentazione la domanda deve intendersi respinta.

Fonte SEAC spa