Archivi Giornalieri: Ottobre 27, 2021

Utilizzo in compensazione credito d’imposta “prima casa under 36”: codice tributo

Con Risoluzione 27 ottobre 2021, n. 62, l’Agenzia delle Entrate ha istituito il codice tributo per l’utilizzo in compensazione, tramite Mod. F24, del credito d’imposta, ex art. 64, comma 7, D.L. n. 73/2021, in favore degli acquirenti di “prime case” di abitazione che non hanno compiuto trentasei anni d’età.Il nuovo codice tributo è il seguente: “6928” denominato “Credito d’imposta “prima casa under 36” – art. 64, c. 7, DL n. 73 del 2021”. Fonte SEAC spa

Split payment: pubblicati gli elenchi 2022

Il Dipartimento delle Finanze del MEF ha pubblicato, sul proprio sito internet, gli elenchi 2022 delle società, degli enti e delle fondazioni a cui, per il prossimo anno, in relazione alle operazioni IVA, si applicherà il meccanismo dello split payment. Gli elenchi per il 2022 sono aggiornati al 20 ottobre 2021.I soggetti interessati potranno segnalare eventuali mancate o errate inclusioni fornendo idonea documentazione a supporto ed esclusivamente mediante il modulo di richiesta.Si ricorda che per le Amministrazioni pubbliche, comunque tenute all’applicazione del meccanismo della scissione dei pagamenti, è possibile fare riferimento all’elenco (cd. elenco IPA) pubblicato sul sito dell’Indice delle Pubbliche Amministrazioni (www.indicepa.gov.it). Fonte SEAC spa

Occupazione abusiva e IMU: Ordinanza

Con Ordinanza 25 ottobre 2021, n. 29868, la Corte di Cassazione ha chiarito che l’IMU deve essere versata dal proprietario, anche se il bene è occupato abusivamente da soggetti terzi. In particolare, la Suprema corte precisa che è “irrilevante l’abusiva detenzione del bene da parte dell’utilizzatore […], ancora una volta confermando la debenza del tributo IMU da parte del soggetto titolare del diritto di proprietà o di altro diritto reale”. Pertanto, il soggetto titolare del diritto di proprietà è tenuto a versare l’imposta anche se non è l’effettivo utilizzatore di tale bene. Fonte SEAC spa