Ravvedimento per mancata compilazione esonero IRAP: Risoluzione

Con Risoluzione 29 settembre 2021n. 58 l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’indicazione del saldo IRAP 2019, il quale poteva fruire dell’esonero dal versamento ex art. 24, D.L. n. 34/2020, nella dichiarazione IRAP 2020.
L’Agenzia conferma, come chiarito con precedente Circolare n. 25/2020, che i contribuenti che fruivano dell’esonero dal versamento del saldo IRAP 2019 erano tenuti a compilare, nel modello IRAP 2020, la sezione XVIII del quadro IS relativa all’esposizione dei dati relativi agli aiuti di Stato e/o agli aiuti de minimis fruiti. 
Con la presente Risoluzione, l’Amministrazione finanziaria afferma che la mancata compilazione del quadro IS nella dichiarazione IRAP relativa al periodo d’imposta 2019 può essere regolarizzata mediante presentazione di una dichiarazione integrativa, versando per l’errore commesso la sanzione amministrativa da € 250 a € 2.000, definibile mediante l’istituto del ravvedimento operoso.

Fonte SEAC spa