Archivi Giornalieri: Settembre 27, 2021

Requisiti per verifica fatturato per accedere all’esonero parziale dei contributi: INPS

Con Messaggio 24 settembre 2021, n. 3217, l’INPS ha fornito chiarimenti in merito alle modalità di verifica del requisito del calo di fatturato o dei corrispettivi, per i soggetti che abbiano iniziato l’attività nel corso dell’anno 2019, per poter fruire dell’esonero parziale dei contributi previdenziali previsto per l’anno 2021 a favore dei lavoratori autonomi dall’art. 1, commi da 20 a 22-bis, L. n. 178/2020. L’Istituto ha precisato che la verifica del calo di fatturato o dei corrispettivi dell’anno 2020 sull’anno 2019 avrà come riferimento l’importo medio mensile relativo ai mesi di attività delle due annualità in esame. Pertanto, per poter fruire dell’esonero parziale, l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2020 deve essere inferiore almeno del 33% rispetto all’ammontare medio mensile del fatturato […]

Accollo del debito d’imposta: Provvedimento

Con Provvedimento 24 settembre 2021, l’Agenzia delle Entrate, in attuazione dell’articolo 1, D.L. n. 124/2019,  ha definito le modalità di esecuzione dell’accollo del debito d’imposta altrui nonché del recupero degli importi dovuti e dell’irrogazione delle sanzioni in capo all’accollante e all’accollato.In particolare, il Provvedimento in oggetto precisa che: il pagamento del debito d’imposta dell’accollato dev’essere effettuato unicamente tramite il modello F24, da presentare esclusivamente attraverso i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate;la delega di pagamento sarà rifiutata se presentata con modalità diverse e se vengono utilizzati in compensazione i crediti dell’accollante;i versamenti effettuati in violazione delle modalità individuate dall’Agenzia delle Entrate si considerano come non avvenuti.  Ai fini della compilazione del modello F24 per la delega, sarà necessario indicare nella sezione “Contribuente”: nel campo “Codice fiscale”, il codice fiscale dell’accollato, soggetto passivo del rapporto tributario e debitore originario;nel campo “Codice […]

Intestazione della fattura ai fini della detraibilità delle spese sanitarie: Interpello

Con Risposta ad Interpello 24 settembre 2021, n. 625, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla detraibilità della spesa sostenute per una perizia medico-legale, nell’ipotesi di fattura intestata al Tribunale e rimasta a carico del contribuente.In particolare, l’Agenzia ha ricordato che, ai fini della detrazione, l’onere dev’essere debitamente documentato e può considerarsi sostenuto dal contribuente al quale è intestato il documento di spesa, non rilevando, a tal fine, l’esecutore materiale.Nel caso di specie, dunque, l’Agenzia ha precisato che  la detrazione non spetta in capo al contribuente che ha sostenuto effettivamente la spesa, dal momento che la fattura è stata intestata al Tribunale; non rileva, difatti, che il soggetto abbia sostenuto il relativo onere. Fonte SEAC spa