Al via le domande per il contributo a fondo perduto alternativo

Con Provvedimento 2 luglio 2021, l’Agenzia delle Entrate definisce modalitàrequisiti e tempistiche da soddisfare per poter richiedere l’erogazione del contributo a fondo perdutoalternativo ai Cfp automatici, di cui al Decreto Sostegni bis (articolo 1, commi da 5 a 15,  D.L. n. 73/2021). 
Il contributo a fondo perduto, alternativo a quella automatico previsto dal Decreto Sostegni Bis (articolo 1, commi da 1 a 3, D.L. n. 73/2021), è rivolto ai soggetti esercenti attività d’impresaarte e professione e agrarietitolari di partita IVA residenti o stabiliti nel territorio dello Stato e può avere un importo massimo pari ad euro 150.000
Due sono i requisiti per poter accedere al contributo: 

  • aver conseguito nel 2019 ricavi o compensi non superiori a 10 milioni di euro;
  • aver subito un calo mensile medio del fatturato e dei corrispettivi dal 1° aprile 2020 al 31 marzo 2021 di almeno il 30% rispetto al periodo dal 1° aprile 2019 al 31 marzo 2020.

La trasmissione dell’istanza per la richiesta del contributo può essere effettuata a partire dal 5 luglio 2021 e non oltre il 2 settembre 2021.

Fonte SEAC spa