Archivi Giornalieri: Luglio 12, 2021

Decreto Sostegni e vendita terreni fuori campo IVA: Interpello

Con Risposta ad Interpello 12 luglio 2021, n. 472, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che la cessione di tre terreni agricoli, in precedenza concessi in affitto a terzi, con emissione di altrettante fatture elettroniche fuori campo IVA, sono da includere nell’ammontare complessivo del fatturato 2019 ai fini dell’accesso al contributo a fondo perduto previsto dall’art. 1, comma 4, D.L. n. 41/2021 (c.d. “Decreto Sostegni”).In particolare l’Agenzia ricorda che con Circolare n. 22/2020 era stato specificato come, ai fini della riduzione del fatturato, siano da considerare “tutte le somme che costituiscono il “fatturato” del periodo di riferimento […], purché le stesse rappresentino ricavi dell’impresa di cui all’articolo 85 del TUIR (o compensi derivanti dall’esercizio di arti o professioni, di cui all’articolo 54, del medesimo TUIR)” le quali, in […]

Indennità Covid-19 e gestione del riesame delle domande respinte: Messaggio INPS

Con Messaggio 9 luglio 2021, n. 2564, l’INPS fornisce le istruzioni per la gestione delle istruttorie relative al riesame delle domande inoltrate dai richiedenti l’indennità di cui all’art. 10, D.L. n. 41/2021, quali, in particolare, i lavoratori autonomi occasionali e quelli incaricati alle vendite a domicilio, e respinte per non aver superato i controlli inerenti all’accertamento dei requisiti normativamente previsti. In particolare, in merito alla gestione delle richieste di riesame, il messaggio INPS chiarisce su: aspetti organizzativi; indirizzi amministrativi; indirizzi procedurali; finanziamento e monitoraggio.  Fonte SEAC spa

Accertamento illegittimo se l’utile extracontabile non transita nel conto economico: Cassazione

Con Ordinanza 8 luglio 2021, n. 19442, la Corte di Cassazione ha stabilito che, nel caso in cui l’utile extracontabile non transiti nel conto economico, l’avviso di accertamento ai soci è illegittimo, poiché tale utile si presume non sia stato distribuito.Nel caso di specie, la Corte ravvisa che non viene fornita alcuna prova di utili né contabili né extracontabili, in quanto la vendita dell’immobile è stata registrata e fatturata regolarmente.Pertanto, non essendo emerso l’accertamento di alcun utile di bilancio, consegue che è priva di fondamento la presunta distribuzione di utili extrabilancio ai soci. Solamente dalla rivalutazione dell’immobile è derivato un utile, transitato nello stato patrimoniale (e non nel conto economico) mediante l’iscrizione nella riserva da rivalutazione (pari alla differenza tra il valore rivalutato e il valore inziale), tassato […]