Criteri e modalità per esenzione IRPEF della NASPI: Provvedimento AE

Con Provvedimento 17 giugno 2021, l’Agenzia delle Entrate ha stabilito i criteri e le modalità di attuazione della disposizione di cui all’art. 1, comma 12, L. n. 160/2019, la quale riconosce la non imponibilità, ai fini IRPEF, dell’intero importo ricevuto, in un’unica soluzione, a titolo di NASpI
Il lavoratore che intenda richiedere la liquidazione anticipata in un’unica soluzione dell’importo della NASpI spettante, non ancora erogato, a titolo di incentivo per la sottoscrizione di una quota di capitale sociale di una cooperativa in cui il socio presta attività lavorativa è tenuto, ai fini del riconoscimento dell’esenzione, ad allegare alla domanda di anticipazione la seguente documentazione:

  • attestazione di avvenuta iscrizione della cooperativa nel registro delle imprese nonché nell’Albo nazionale delle società cooperative, specificando agli estremi di avvenuta registrazione; 
  • stralcio dell’elenco dei soci unitamente alla dichiarazione del Presidente della cooperativa attestante l’avvenuta iscrizione del socio e relativa attività lavorativa dello stesso;
  • dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà ex art. 47, D.P.R. n. 445/2000, in cui il richiedente dichiara di destinare l’intero importo percepito al capitale sociale della cooperativa entro il termine per la presentazione della dichiarazione relativa all’anno di imposta in cui è percepita la prestazione. 

Fonte SEAC spa