Archivi Giornalieri: Giugno 29, 2021

Indennità del Decreto Sostegni-bis: chiarimenti INPS su presentazione domanda

Con Circolare 29 giugno 2021, n. 90, l’INPS ha fornito chiarimenti in merito alla richiesta dell’indennità prevista a favore di alcune categorie di lavoratori dal Decreto Sostegni bis (D.L. n. 73/2021).In particolare, è stato chiarito  che i lavoratori: autonomi occasionaliincaricati alle vendite a domicilio, che non hanno già fruito dell’indennità prevista dal c.d. “Decreto Sostegni”, possono presentare la  domanda per la fruizione dell’indennità prevista ex art. 42, comma 3, lett. c) e d), D.L. n. 73/2021, entro il 30 settembre 2021.  Il rilascio del servizio per la presentazione della suddetta domanda, verrà reso noto con apposita comunicazione sul sito dell’Istituto. Fonte SEAC spa

Modalità di utilizzo del credito d’imposta per l’acquisto di veicoli elettrici o ibridi: Provvedimento

Con Provvedimento 28 giugno 2021, l’Agenzia delle Entrate ha stabilito che il credito d’imposta corrispondente all’incentivo eco-bonus, di cui all’art. 1, comma 1061, L. n. 145/2018, è utilizzabile esclusivamente in compensazione ai fini del versamento dei tributi e contributi pagabili mediante modello F24, senza l’applicazione dei limiti di cui all’art. 34, L. n. 388/2000 e art. 1, comma 53, L. n. 244/2007. Il modello F24 deve essere presentato esclusivamente tramite i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia, pena il rifiuto dell’operazione di versamento. Infine, viene precisato che: restano ferme le disposizioni di cui al Decreto del Ministro dello sviluppo economico del 20 marzo 2019, di concerto con il Ministro delle infrastrutture ed il Ministro dell’economia e delle finanze;sono confermate le istruzioni impartite con la precedente Risoluzione […]

Proroga in arrivo per i versamenti di giugno per contribuenti con ISA e forfetari: Comunicato MEF

Con Comunicato Stampa 28 giugno 2021, n. 133, il MEF ha annunciato l’adozione di un D.P.C.M. che rinvia il termine di versamento del saldo 2020 e del primo acconto 2021 ai fini delle imposte sui redditi e dell’IVA, per i contribuenti soggetti all’applicazione degli ISA e per quelli con regime forfetari, al 20 luglio 2021 (senza applicazione di interessi). Tale proroga si è resa necessaria a seguito degli effetti economici negativi determinati dalla pandemia in corso. Si ricorda che il termine ordinario era fissato al 30 giugno 2021. Fonte SEAC spa