Archivi Giornalieri: Giugno 21, 2021

La dichiarazione IVA viziata da errore è emendabile anche in sede contenziosa

Con Ordinanza 17 giugno 2021 n. 17291, la Corte di Cassazione ha ribadito che la dichiarazione IVA effettuata dal contribuente e viziata da errore, sia di fatto che di diritto, è sempre emendabile, anche in sede contenziosa, qualora derivi l’assoggettamento del dichiarante ad oneri contributivi più gravosi di quelli che sarebbero dovuti. Diversamente, nel caso in cui la legge subordini la concessione di un beneficio fiscale ad una precisa manifestazione di volontà del contribuente da compiersi attraverso la compilazione di un modulo, tale dichiarazione assume il valore di atto negoziale, pertanto irretrattabile anche in caso di errore. Fonte SEAC spa