Archivi Giornalieri: Giugno 16, 2021

Imposta di bollo per conti di moneta elettronica/conti di pagamento: Interpello

Con Risposta ad Interpello 16 giugno 2021, n. 412, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito  applicabilità ai conti di moneta elettronica (quali carte virtuali su smartphone, App, WebApp) e ai conti di pagamento, delle disposizioni normative in materia di imposta di bollo riguardanti i contratti relativi alle carte di pagamento.In particolare, l’Amministrazione finanziaria considera equivalenti funzionalità e servizi resi con le carte di pagamento e quelli resi tramite conti di pagamento/conti di moneta elettronica.Pertanto è estesa anche a questi ultimi la disposizione agevolativa, ex art. 2, comma 150, Legge n. 662/1996, che prevede l’applicazione dell’imposta fissa di bollo solo in caso d’uso ai contratti relativi alle carte di pagamento.L’Agenzia ricorda inoltre che rimane applicabile l’esenzione totale dall’imposta di bollo ex art. 28, Tabella all. B, D.P.R. n. […]

IVA per prestazioni di servizi, vendite a distanza e cessioni nazionali di beni: recepimento direttive UE

Con il D.Lgs. n. 83/2021, pubblicato in G.U. il 15 giugno 2021, sono stati recepiti: gli artt. 2 e 3 della Direttiva (UE) 2017/2455 che modifica le Direttive 2006/112/CE e 2009/132/CE inerenti taluni obblighi in materia di IVA per le prestazioni di servizi e le vendite a distanza di beni;la Direttiva (UE) 2019/1995 che modifica la Direttiva 2006/112/CE inerente alle disposizioni per la vendita a distanza di beni e per talune cessioni nazionali di beni. Fonte SEAC spa

Imbarcazioni da diporto e navigazione in alto mare: approvato il modello di comunicazione

Con Provvedimento 15 giugno 2021, l’Agenzia delle Entrate ha approvato il modello e le relative istruzioni per le dichiarazioni di utilizzo dei servizi di locazione, anche finanziaria, noleggio e simili, non a breve termine nel territorio della UE, di imbarcazioni da diporto e di navigazione in alto mare, ai fini della non imponibilità dell’IVA ai sensi degli artt. 7-sexies e 8-bis, D.P.R. n. 633/1972. La dichiarazione, da presentarsi esclusivamente mediante i canali telematici dell’Agenzia delle Entrate, può essere trasmessa a partire dal giorno 15 luglio 2021. Fonte SEAC spa

Nessuna restituzione del secondo Cfp per soggetti colpiti dal sisma: Interpello

Con Risposta ad Interpello 15 giugno 2021, n. 405, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che il soggetto avente domicilio fiscale o sede operativa in territorio colpito da eventi calamitosi prima dell’insorgenza della pandemia da Covid-19, non è tenuto a restituire il contributo a fondo perduto erogato automaticamente in applicazione del D.L. n. 137/2020 (c.d. Decreto Ristori).In particolare, l’Agenzia precisa che l’associazione sportiva dilettantistica: ricevuto il contributo a fondo perduto previsto dall’art. 25, D.L. n. 34/2020 (c.d. Decreto Rilancio) in quanto avente sede in zona colpita da sisma,e che, successivamente, ha percepito automaticamente anche il contributo a fondo perduto relativo al Decreto Ristori, pur non avendo subito alcun calo di fatturato, non è tenuta alla restituzione di quest’ultimo in quanto lo stesso Decreto Ristori […]