Archivi Giornalieri: Giugno 10, 2021

Termini per la fruizione del credito d’imposta ricerca e sviluppo: Interpello

Con Risposta ad Interpello 9 giugno 2021, n. 396, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito a modalità e tempistiche con le quali è possibile fruire del credito d’imposta in attività di ricerca e sviluppo di cui all’ art. 3, D.L. n. 145/2013. Nel caso di specie, l’istante riferisce di non aver fruito, alla data odierna, del credito d’imposta potenzialmente spettante per investimenti in attività di ricerca e sviluppo effettuati nell’anno 2015. L’Agenzia precisa che per non  perdere i benefici dell’agevolazione in oggetto: è possibile presentare una dichiarazione integrativa per ciascun periodo d’imposta ancora integrabile, così da indicare nel quadro RU l’importo del credito spettante e versare, per ciascuna annualità, la sanzione di cui all’art. 8, D.Lgs. n. 471/1997 tramite ravvedimento operoso;è inoltre necessario […]

Risoluzione di locazione tramite raccomandata a mano: Cassazione

Con Ordinanza 3 giugno 2021 n. 15352, la Corte di Cassazione ha affermato che la raccomandata a mano non è sufficiente a risolvere il rapporto locativo, ai fini fiscali, se tale atto non è registrato.Infatti, la Suprema Corte sottolinea che anche qualora si volesse assegnare alla raccomandata a mano il valore di un atto di risoluzione contrattuale, la mancata registrazione prevista dall’art. 28 D.P.R. n. 131/1986 rende l’atto, con particolare riferimento alla presunta data di risoluzione del contratto, inopponibile al fisco ai sensi dell’art. 2704 C.c.Inoltre, non è rilevante ai fini della tassabilità dei redditi 2009 il fatto che il locatore abbia provveduto alla registrazione dell’atto di risoluzione nel 2010, mediante ravvedimento operoso. Fonte SEAC spa