Aliquota IVA nei “Marina Resort”: Interpello

Con Risposta ad Interpello 20 maggio 2021, n. 360, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito le modalità di applicazione dell’aliquota IVA ai servizi erogati nei “Marina resort aventi i requisiti, indicati nel D.M. 16 luglio 2016, necessari per l’esercizio di attività ricettiva all’aperto.
In particolare, l’Agenzia ha chiarito che:

  1. l’aliquota IVA al 10% è applicabile ai contratti stipulati dai Marina Resort per la sosta e il pernottamento di diportisti dentro le proprie imbarcazioni ormeggiate in loco; sono comprese nell’aliquota ridotta anche le prestazioni accessorie rese ai clienti alloggiati quali pulizia, assistenza all’ormeggio, prenotazione, vigilanza e addebito dei consumi;
  2. si applica l’aliquota IVA ordinaria per la sola locazione di spazi di ormeggio, nonché  per i contratti di stazionamento a terra;
  3. si applica l’aliquota IVA ordinaria anche ai servizi resi sulle imbarcazioni che implicano lo spostamento dell’imbarcazione dalle acque alla terraferma e viceversa quali, ad esempio, alaggio e  varo.

Fonte SEAC spa