Archivi Giornalieri: Maggio 6, 2021

Operazioni soggettivamente inesistenti e onere della prova: Cassazione

La Corte di Cassazione, con Sentenza 5 maggio 2021, n. 11685, ha accolto il ricorso di una società, chiarendo che per l’accertamento della maggior IVA non è sufficiente il fatto che il fornitore sia palesemente una cartiera, risultando necessario che il fisco dimostri la piena consapevolezza del cliente in merito all’illiceità dell’operazione.In altre parole, sull’amministrazione grava l’onere di provare che il contribuente, al momento dell’acquisto del bene o del servizio, sapeva (o avrebbe dovuto sapere, con l’uso dell’ordinaria diligenza) che con l’emissione della fattura il soggetto formalmente cedente aveva evaso l’imposta, o partecipato ad una frode. Fonte SEAC spa

IVA agevolata per la cessione di pannelli fotovoltaici: Cassazione

Con Ordinanza 5 maggio 2021, n. 11690, la Corte di Cassazione ha stabilito che in caso di cessione di pannelli fotovoltaici possa essere applicata l’IVA agevolata pari al 10%, così come previsto dall’art. 127-sexies, tabella A, parte terza, allegata al D.P.R. n. 633/1972.In particolare, la Suprema Corte evidenzia che al fine dell’applicazione dell’IVA agevolata al 10% è richiesto che “i componenti finiti siano concretamente adoperati per la realizzazione dell’impianto, dell’opera o dell’edificio, senza che rilevi la qualità del soggetto beneficiario e il suo ruolo nella fase di commercializzazione del bene e l’immediatezza dell’utilizzo nella realizzazione dell’impianto, in sintonia con il profilo di salvaguardia dell’ambiente tutelato e della minore onerosità delle fonti di produzione di energia rinnovabile”.Pertanto, conclude […]