Operazioni “sale and lease back”: nuovo orientamento della Cassazione

Con Sentenza 27 aprile 2021, n. 11023, la Corte di Cassazione ha riformato il proprio orientamento sulla qualificazione ai fini IVA delle operazioni cd. sale and lease back (vendita con locazione finanziaria di ritorno), che finora si era espresso a favore dell’imponibilità ai fini dell’imposta sul valore aggiunto per le suddette.

Ora, a seguito dell’intervento della Corte di giustizia (Sentenza 27 marzo 2019, causa C-201/18), la Cassazione sostiene che esse non costituiscano cessioni di beni ai fini IVA poiché trattasi di operazioni negoziali di natura finanziaria le quali non producono trasferimenti materiali di beni da una parte (venditore-utilizzatore) all’altra (acquirente-concedente), con quest’ultima che non ne dispone come proprietario rimanendo essi disponibili alla prima (venditore-utilizzatore).

Fonte SEAC spa