Archivi Giornalieri: Aprile 20, 2021

Strumentazione medico-diagnostica per Covid-19 e IVA applicabile: Interpello

Con Risposte ad Interpello 19 aprile 2021, n. 267 e n. 268, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicabilità del regime di esenzione IVA agli strumenti medico-diagnostici per Covid-19, come previsto dalla Legge di Bilancio 2021.L’Agenzia delle Entrate ha precisato che ai dispositivi medico-diagnostici in vitro per Covid-19, identificati dai codici Taric indicati dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, si applica il regime di esenzione IVA con diritto alla detrazione d’imposta fino al 31 dicembre 2022.Invece, in caso di cessione di tamponi asta con punta di nylon, per effettuare il prelievo naso-faringeo per accertamento di presunto Covid-19, da processare successivamente con tecnologia molecolare antigenica, è necessario procedere preliminarmente alla classificazione merceologica tramite […]

Bonus affitti per pagamento di canoni in ritardo: Interpello

Con Risposta ad Interpello 19 aprile 2021, n. 263, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla fruizione del credito d’imposta per canoni di locazione ad uso non abitativo ed affitto d’azienda, applicabile per i versamenti relativi ai mesi da marzo a giugno 2020 ( art. 28, D.L. n. 34/2020) e da ottobre a dicembre 2020 (art. 8, D.L. n. 137/2020).Nel caso di specie, l’istante che effettua il pagamento nel 2021 dei canoni di locazione riguardanti i mesi di spettanza dell’agevolazione matura il diritto alla fruizione del relativo credito d’imposta. Fonte SEAC spa

Sospensione dei versamenti e accesso al credito: Interpello

Con Risposta ad Interpello 19 aprile 2021, n. 262, l’Agenzia delle entrate ha fornito chiarimenti circa la fruibilità della sospensione dei termini dei versamenti ex art. 2, D.L. n. 157/2020 per i soggetti che non esercitano attività rientranti tra quelle individuate dal D.P.C.M. 3 novembre 2020 e sulla possibilità di accedere al contributo a fondo perduto di cui all’art. 2, D.L. n. 149/2020 per le imprese non espressamente elencate nell’Allegato 2. L’Agenzia ha ritenuto che la sospensione possa essere fruita anche dai soggetti non rientranti nel D.P.C.M. citato a condizione che rispettino le condizioni di perdita del fatturato del 33% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Quanto, invece, all’accesso al credito, questo è limitato ai soggetti che esercitino […]

Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi: interpello

Con Risposta ad Interpello 19 aprile 2021, n. 259, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla fruizione del credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi (articolo 1, commi 185 e seguenti, L. n. 160/2019) nel caso in cui i macchinari siano utilizzati temporaneamente in cantieri situati all’estero. L’Amministrazione finanziaria precisa che lo svolgimento di attività di manutenzione eseguibili presso impianti situati all’estero, con un impiego temporaneo di mezzi e personale (quindi non destinati ad una struttura produttiva estera), anche al di fuori del territorio dello Stato, non configura un’ipotesi di delocalizzazione, a condizione che tali beni agevolabili appartengano alla struttura produttiva italiana sotto il profilo organizzativo, economico, gestionale e che siano utilizzati nell’attività ordinariamente svolta dalla stessa.In conclusione, in presenza di tali condizioni, è possibile fruire […]

Brexit e trasferimento del plafond: Interpello

Con Risposta ad Interpello 19 aprile 2021, n. 260, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimento in merito ai mutati obblighi fiscali dei soggetti esteri a seguito della Brexit. L’Agenzia delle Entrate ha precisato che una società stabilita nel Regno Unito non perde, nonostante la Brexit, la condizione di esportatore abituale ai fini IVA.Il soggetto passivo stabilito nel Regno Unito può mantenere il numero identificativo IVA rilasciato ai sensi dell’art. 35-ter, D.P.R. n. 633/1972, e non è un obbligo nominare un rappresentante fiscale.Se la società decide di farlo, nel passaggio dal numero di identificazione al rappresentante fiscale non si verifica alcun mutamento soggettivo del soggetto passivo non residente che ha maturato il plafond […]