Archivi Giornalieri: Aprile 13, 2021

Attività soggette allo scudo fiscale e accertamento: Cassazione

La Corte di Cassazione con Ordinanza 22 febbraio 2021, n. 4719, ha stabilito che affinché nell’ambito dello scudo fiscale operi l’effetto preclusivo è richiesto, oltre all’elemento quantitativo e numerico tra il reddito accertato e le attività “scudate”, anche il collegamento tra l’importo delle somme rimpatriate e l’imponibile, oggetto di verifica fiscale.In particolare la Suprema Corte sottolinea che il reddito non dichiarato, oggetto di accertamento, deve essere collegato alle somme o ai beni emersi a seguito del rimpatrio; pertanto rimangono escluse dall’efficacia inibente dello scudo quelle fattispecie in cui l’accertamento  abbia ad oggetto componenti estranei o non compatibili rispetto alle attività rimpatriate. fonte SEAC spa

Contributi a fondo perduto Decreto Sostegni: Risoluzione

Con Risoluzione 12 aprile 2021, n. 24, l’Agenzia delle Entrate ha istituito un nuovo codice tributo, per consentire l’utilizzo in compensazione, tramite Mod. F24, del credito d’imposta per il contributo a fondo perduto di cui all’articolo 1, D.L. n. 41/2021: “6941”, denominato “Contributo a fondo perduto Decreto Sostegni – credito d’imposta da utilizzare in compensazione – art. 1 DL n. 41 del 2021”. Inoltre, per consentire la restituzione spontanea del contributo a fondo perduto non spettante, accreditato sul c/c o utilizzato in compensazione, con la presente Risoluzione sono stati istituiti i seguenti codici tributo, da utilizzare nel Mod. F24 ELIDE: “8128”, denominato “Contributo a fondo perduto Decreto Sostegni – Restituzione spontanea – CAPITALE – art. 1 DL n. 41 del 2021”;“8129”, […]