Modifiche contributo per start-up: Provvedimento

Con Provvedimento 29 marzo 2021, n. 82454, l’Agenzia delle entrate ha apportato modifiche al provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate 23 marzo 2021, n. 77923, in tema di riconoscimento del contributo a fondo perduto ex art. 1, D.L. n. 41/2021.

In particolare, il provvedimento ha chiarito che per le start-upche hanno attivato la partita IVA a partire dal 2019 il contributo spetta a prescindere dalla calo medio del fatturato mensile del 30% nel 2020 rispetto al 2019. La percentuale di calo indennizzabile per tali start up è applicata al calo della media mensile di fatturato calcolata per i soli mesi successivi a quello di attivazione della partita IVA. Anche per questi soggetti rimangono comunque fermi i requisiti di limite massimo dei ricavi e importi massimi/minimi di contributo precedentemente individuati.

Con lo stesso Provvedimento sono state pubblicate le relative istruzioni aggiornate.

fonte SEAC spa