Imposta sui servizi digitali: Circolare

Con Circolare 23 marzo 2021, n. 3, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti interpretativi in merito all’imposta sui servizi digitali, ex articolo 1, commi da 35 a 50, Legge n. 145/2018 ovvero l’imposta pari al 3% dei ricavi derivanti da determinati servizi digitali realizzati da imprese di rilevanti dimensioni.

In particolare la Circolare analizza:

  • l’ambito soggettivo;
  • l’ambito oggettivo;
  • criteri di collegamento con il territorio dello Stato;
  • la base imponibile;
  • gli obblighi strumentali e contabili;
  • rimborsi;
  • le Convenzioni contro le doppie imposizioni e deducibilità dell’imposta.

fonte SEAC spa