Trasmissione dei dati sulle erogazioni liberali agli enti Terzo Settore: Decreto MEF

È stato pubblicato in G.U. 16 febbraio 2021, n. 39, il Decreto MEF 3 febbraio 2021 relativo alla trasmissione all’Agenzia delle Entrate dei dati riguardanti le erogazioni liberali agli enti del Terzo Settore, ai fini dell’elaborazione della dichiarazione dei redditi precompilata.

Il Decreto ha previsto che le ONLUS, le APS, le associazioni riconosciute aventi per scopo statutario la tutela, la promozione e la valorizzazione dei beni di interesse artistico, storico e paesaggistico e le fondazioni e associazioni riconosciute aventi per scopo statutario lo svolgimento o la promozione di attività di ricerca scientifica inviano, entro il 16 marzo, la comunicazione contenente i dati relativi alle erogazioni liberali in denaro deducibili e detraibili, eseguite nell’anno precedente da persone fisiche, con l’indicazione dei dati identificativi dei soggetti eroganti. Tale comunicazione:

  • è facoltativa per il periodo d’imposta 2020 (Mod. 730 precompilato 2021);
  • diventa obbligatoria a partire dall’anno di imposta 2021 se dal bilancio di esercizio, approvato nell’anno d’imposta cui si riferiscono i dati da trasmettere, risultano ricavi, rendite, proventi o entrate comunque denominate superiori a 1 milione di euro;
  • diventa obbligatoria a partire dal periodo d’imposta 2022 se dal bilancio di esercizio, approvato nell’anno d’imposta cui si riferiscono i dati trasmettere, risultano ricavi, rendite, proventi o entrate comunque denominate superiori a 220.000 euro.

fonte SEAC spa