Regolarizzazione crediti fruiti in eccesso: nuovi codici tributo

Con Risoluzione 16 febbraio 2021, n. 10, l’Agenzia delle entrate ha istituito una serie di codici tributo per versare, tramite Mod. F24, le quote di crediti d’imposta fruiti in misura superiore a quella spettante per legge e pertanto da regolarizzare a seguito di richiesta scritta inviata agli interessati dall’Agenzia (art. 36-bis, D.P.R. n. 600/1973).

I codici vanno utilizzati nell’eventualità in cui il contribuente destinatario della comunicazione intende versare solo una quota dell’importo complessivo dovuto. Nel modello F24, il contribuente deve indicare il codice tributo di riferimento nella sezione “Erario”, in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “Importi a debito versati”, riportando, nei campi appositamente denominati, il codice atto e l’anno di riferimento reperibili nella comunicazione ricevuta.

fonte SEAC spa