Regime forfetario per lavoratore che rientra dall’estero in Italia: Interpello

Con Risposta ad Interpello 3 febbraio 2021, n. 81, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti circa le cause ostative all’applicazione del regime forfetario ex art. 1, commi 54-89, Legge n. 190/2014. In particolare, nel presupposto che un lavoratore dipendente iscritto all’anagrafe italiana rientri in Italia, dopo aver lavorato all’estero, e sia poi ivi residente, ai fini fiscali si ritiene che lo stesso possa poi applicare il regime forfetario anche se svolge l’attività prevalentemente nei confronti dell’ex datore di lavoro (ferma restando la sussistenza degli ulteriori requisiti) in quanto non risulta integrata la causa ostativa di cui alla lettera d-bis), dell’art.1, comma 57, Legge n. 190/2014.

fonte SEAC spa