Cumulabilità contributi a fondo perduto: Interpello

Con Risposta ad Interpello 11 febbraio 2021, n. 104, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla possibilità per un libero professionista titolare di partita IVA di beneficiare del contributo a fondo perduto previsto dall’art. 1, D.L. n. 137/2020 (Decreto Rilancio) nel caso in cui abbia percepito anche il contributo previsto dall’art. 27, D.L. n. 18/2020 (Decreto Cura Italia).

L’Agenzia ritiene che il contribuente, al ricorrere degli specifici requisiti individuati dalla norma, possa ricevere il contributo anche se ha precedentemente beneficiato dell’indennità di cui al citato articolo 27, in quanto il testo del Decreto Ristori non prevede alcun divieto di cumulo tra le due misure.

fonte SEAC spa