Archivi Giornalieri: Febbraio 8, 2021

Contributo per soggetti IVA in Comuni montani: nuova finestra temporale

Con Provvedimento 5 febbraio 2021, l’Agenzia delle Entrate, in attuazione delle disposizioni di cui all’art. 60, comma 7-sexies, D.L. n. 104/2020 ha riaperto la possibilità di richiedere il contributo per gli operatori IVA che hanno domicilio fiscale o sede operativa nel territorio dei Comuni colpiti da eventi calamitosi ancora in atto al 31 gennaio 2020 (data di dichiarazione dell’emergenza Covid-19), classificati come totalmente montani: sono infatti stati disposti una nuova finestra temporale, un modello e relative istruzioni per richiedere il contributo a fondo perduto di cui all’articolo 25, D.L. n. 34/2020, per i soggetti che non avevano presentato domanda nel periodo stabilito (15 giugno – 13 agosto 2020). Dal 10 al 24 febbraio 2021, i soggetti interessati possono procedere all’invio […]

Proroga dei termini per trasmissione telematica delle spese sanitarie: Decreto

È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale 6 febbraio 2021, n. 31 il Decreto 29 gennaio 2021 che dispone la proroga dei termini, previsti dal Decreto 19 ottobre 2020, concernenti le specifiche tecniche e le modalità operative relative alla trasmissione telematica delle spese sanitarie e dei corrispettivi giornalieri al Sistema tessera sanitaria. In particolare, la trasmissione dei dati deve essere effettuata: entro l’8 febbraio 2021, per le spese sostenute nell’anno 2020;entro il 31 luglio 2021, per le spese sostenute nel primo semestre dell’anno 2021;entro il 31 gennaio 2022, per le spese sostenute nel secondo semestre dell’anno 2021;entro la fine del mese successivo alla data del documento fiscale, per le spese sostenute dal 1° gennaio 2022. fonte SEAC spa

Scambi commerciali Ue-Uk ed e-commerce: Nota delle Dogane

Con Nota 4 febbraio 2021, L’Agenzia Dogane e Monopoli ha invitato gli operatori, in caso di acquisti tramite e-commerce tra Gran Bretagna ed Unione Europea, a fornire indicazioni chiare ai consumatori finali sugli oneri e le spese sostenute in Dogana e quelle relative alla spedizione postale effettuate dagli intermediari privati. Per quanto riguarda tali scambi commerciali con il Regno Unito, l’accordo commerciale applicabile in via provvisoria dal 1° gennaio 2021 stabilisce il divieto di applicare e riscuotere i dazi doganali relativamente alle importazioni in Italia di merci originarie del Regno Unito, salvo disposizione contraria dello stesso accordo. In ragione dello sviluppo dell’e-commerce, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli invita gli operatori a: non […]