Archivi Giornalieri: Febbraio 5, 2021

Aliquote per il 2021 per soggetti iscritti alla gestione separata

Con Circolare 5 febbraio 2021, n. 12, l’INPS ha fornito le annuali indicazioni per la contribuzione dei soggetti iscritti alla gestione separata. Come ricordato anche nel documento di prassi, l’art. 1, comma 398, Legge n. 178/2020 ha disposto un aumento dell’aliquota di cui all’art. 59, comma 16, Legge n. 449/1997, pari allo 0,26% per l’anno 2021, per i lavoratori autonomi iscritti alla Gestione separata e non assicurati ad altre Gestioni di previdenza, né pensionati, al fine di finanziare l’indennità straordinaria di continuità reddituale e operativa (c.d. ISCRO). Pertanto, le aliquote contributive per il 2021 sono: 34,23% per i collaboratori non assicurati presso altre forme pensionistiche obbligatorie per i quali è prevista la contribuzione aggiuntiva DIS-COLL;33,72% per i collaboratori non assicurati presso altre forme pensionistiche […]

Esenzione IVA per attività di formazione fuori regione: Interpello

Con Risposta ad Interpello 4 febbraio 2021, n. 85, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’articolo 10, n. 20), D.P.R. n. 633/1972, che prevede l’esenzione ai fini dell’IVA anche per la formazione e l’aggiornamento rese da istituti o scuole riconosciuti da Pubbliche amministrazioni. Relativamente agli organismi privati, il riconoscimento ai fini fiscali è effettuato dai soggetti competenti per materia (Regioni, Enti locali), con le modalità previste per le specifiche attività educative, didattiche e formative, ad esempio con l’iscrizione ad albi o attraverso l’istituto di accreditamento. L’Agenzia delle Entrate ha precisato che non può trovare applicazione l’esenzione prevista dall’art. 10 alle attività di formazione svolte al di fuori dell’ambito regionale di riferimento, in […]

Credito d’imposta per il rafforzamento patrimoniale: Interpello

Con Risposta ad Interpello 2 febbraio 2021, n. 74, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’articolo 26, D.L. n. 34/2020, che prevede per le società a responsabilità limitata il riconoscimento di un credito di imposta per il rafforzamento patrimoniale. La disposizione riconosce delle agevolazioni a fronte di aumenti di capitale di alcuni tipi di società. L’Agenzia delle Entrate ha chiarito che non è preclusa la fruizione delle agevolazioni previste nel caso in cui una società assuma una delle forme giuridiche richieste a seguito di un’operazione di trasformazione, da porre però in essere prima dell’operazione di aumento di capitale sociale rilevante ai fini delle agevolazioni. fonte SEAC spa

Imposta di bollo sulle FE e l’integrazione da parte dell’Agenzia: Provvedimento

Con Provvedimento 4 febbraio 2021, l’Agenzia delle Entrate ha definito le specifiche tecniche per effettuare le integrazioni, delle fatture inviate tramite SdI, per le quali è dovuto l’assolvimento dell’imposta di bollo. Tale Provvedimento prevede che l’Agenzia delle Entrate, nell’area riservata del portale “Fatture e Corrispettivi“, entro il giorno 15 del primo mese successivo alla chiusura di ogni trimestre, predisponga e metta a disposizione al cedente/prestatore o al suo intermediario delegato, due distinti elenchi: Elenco A, non modificabile: contiene le informazioni delle fatture elettroniche emesse e inviate tramite SdI che riportano l’assolvimento dell’imposta di bollo;Elenco B, modificabile: contiene le informazioni delle fatture elettroniche emesse e inviate tramite SdI che non riportano l’assolvimento dell’imposta di bollo, ma per le quali l’imposta è dovuta. Il cedente/prestatore […]