Rivalutazione gratuita dei beni d’impresa: chiarimenti

Con Risposta ad Interpello 31 dicembre 2020, n. 637, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla rivalutazione gratuita dei beni del settore alberghiero ex art. 6-bis, D.L. n. 23/2020.

In particolare, l’amministrazione finanziaria fa presente che la norma è finalizzata a “sostenere i settori alberghiero e termale”, consentendo ai soggetti operanti nei predetti settori il riconoscimento dei maggiori valori in bilancio senza versamento dell’imposta sostitutiva. Tale finalità deve intendersi realizzata anche nell’ipotesi in cui la gestione dell’azienda alberghiera sia concessa ad un soggetto appartenente al medesimo Gruppo, che detiene una partecipazione totalitaria nella società.

fonte SEAC spa