Estensione del c.d “contributo centri storici”: Legge di Bilancio 2021

commi 87 e 88 , Legge di Bilancio 2021, modificando l’ art. 59, D.L. n. 104/2020, estendono il contributo a fondo perduto per attività economiche e commerciali nei centri storici ai Comuni dove sono situati santuari religiosi .

Per tali Comuni, ove diversi dai Comuni capoluogo, tale estensione ha effetto per il 2021 .

In particolare, il contributo a fondo perduto è previsto a favore dei soggetti:

  • esercenti attività d’impresa di vendita di beni/servizi al pubblico;
  • che si trovano nelle zone A o equipollenti dei Comuni ove sono situati santuari religiosi che, in base all’ultima rilevazione resa disponibile da parte delle competenti Amministrazioni, risultano aver avuto presenze turistiche di cittadini esteri:
    • in numero almeno3 volte superiore a quello dei residenti per i Comuni capoluogo di provincia e per i Comuni ove sono situati santuari religiosi;
    • in numero pari o superiore a quello dei residenti per i Comuni capoluogo di Città metropolitana;
  • con un fatturato/corrispettivi del mese di giugno 2020inferioreai 2/3 dell’ammontare del fatturato/corrispettivi del mese di giugno 2019.

fonte SEAC spa