Covid-19: Istanza di contributo a fondo perduto esente da imposta di bollo

Con Risposta ad Interpello 11 gennaio 2021, n. 37 , l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’ applicazione dell’imposta di bollo sulle istanze di contributo a fondo perduto .

L’Agenzia precisa che i contributi a fondo perduto sono destinati a particolari categorie di soggetti che si trovano in una situazione di particolare difficoltà economica , in quanto danneggiati a seguito dell’epidemia da Covid-19 (art. 54, D.L. n. 34/2020).

Nel caso di specie si fa riferimento al contributo a fondo perduto, concesso dalla Regione Toscana, (decreto dirigenziale n. 15380/2020) a quelle c ategorie di soggetti danneggiati a seguito dell’epidemia da Covid-19, tra le quali spicca la filiera del turismo , particolarmente danneggiata a causa del blocco dei congressi, delle fiere e di altri eventi .

Secondo l’Agenzia delle Entrate tali categorie di soggetti possono presentare istanza di contributo a fondo perduto, in qualità di “domanda per il conseguimento di sussidi” (art. 8, comma 3, tabella D.P.R. n. 642/1972) la quale, pertanto, potrà essere esente dall’imposta di bollo.

fonte SEAC spa