Archivi Giornalieri: Gennaio 12, 2021

Credito d’imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro: codice tributo

Con Risoluzione 11 gennaio 2021, n. 2, l’Agenzia delle Entrate, ha istituito il codice tributo per l’utilizzo in compensazione, tramite Mod. F24, del credito d’imposta riconosciuto per l’adeguamento degli ambienti di lavoro ex art 120, D.L. n. 34/2020. In particolare il codice tributo è il seguente: “6918”, denominato “Credito d’imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro, – articolo 120 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34/2020″. fonte SEAC spa

Covid-19: Istanza di contributo a fondo perduto esente da imposta di bollo

Con Risposta ad Interpello 11 gennaio 2021, n. 37 , l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’ applicazione dell’imposta di bollo sulle istanze di contributo a fondo perduto . L’Agenzia precisa che i contributi a fondo perduto sono destinati a particolari categorie di soggetti che si trovano in una situazione di particolare difficoltà economica , in quanto danneggiati a seguito dell’epidemia da Covid-19 (art. 54, D.L. n. 34/2020). Nel caso di specie si fa riferimento al contributo a fondo perduto, concesso dalla Regione Toscana, (decreto dirigenziale n. 15380/2020) a quelle c ategorie di soggetti danneggiati a seguito dell’epidemia da Covid-19, tra le quali spicca la filiera del turismo , particolarmente danneggiata a causa del blocco dei congressi, delle fiere e di altri eventi . Secondo l’Agenzia delle Entrate tali categorie di […]

Contributo emergenza Covid: Risposta ad Interpello

Con Risposta ad Interpello 11 gennaio 2021, n. 29, l’Agenzia ha chiarito che il contribuente che abbia avviato una ditta individuale, proseguendo la precedente attività lavorativa svolta tramite una società in nome collettivo che si è poi sciolta, non costituendo un soggetto neocostituito successivamente al 30 aprile 2020, ha diritto ad accedere al contributo a fondo perduto di cui all’art. 25, D.L. n. 34/2020, istituito per far fronte all’emergenza epidemiologica da Covid-19. Nel caso di specie, una contribuente aveva costituito nel 2019 una società in nome collettivo per poi acquistare la quota di partecipazione del socio, creando nel 2020 una ditta individuale che desse continuità alla precedente attività. fonte SEAC spa

Riforma del sistema fiscale: Audizione direttore Agenzia

È stata pubblicata sul sito dell’Agenzia delle Entrate, l’Audizione del direttore Ernesto Maria Ruffini, il quale l’11 gennaio 2021 ha illustrato alla Camera dei Deputati, Commissioni riunite finanza e finanze e tesoro, l’indagine conoscitiva sui possibili interventi di riforma del sistema fiscale e in particolare dell’IRPEF. In particolare, tra le proposte analizzate si evidenziano: la definizione di un testo unico della legislazione fiscale, integrato e coordinato con le disposizioni normative speciali, da far confluire in un unico Codice tributario, per favorire la semplificazione del sistema e l’attuazione della certezza del diritto;il riordino delle tax expenditures (detrazioni d’imposta e le deduzioni dal reddito complessivo) introdotte spesso come misure temporanee, ma poi, trasformatesi in misure permanenti per […]