Verifica di conformità delle piattaforme di gioco on line: interpello

Con Risposta ad Interpello 17 dicembre 2020, n. 598, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito al trattamento IVA dell’attività di verifica di conformità delle piattaforme di gioco online svolta da un organismo di valutazione sulla base degli obblighi contrattuali assunti con la società istante, che opera nel settore dei giochi e delle scommesse ed ha avuto l’affidamento della concessione avente ad oggetto le attività e le funzioni per la realizzazione e conduzione della rete per la gestione telematica del gioco lecito mediante gli apparecchi da divertimento ed intrattenimento previsti dall’articolo 110, comma 6, Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza (T.U.L.P.S.).

Secondo l’Agenzia, i servizi aventi ad oggetto la certificazione delle piattaforme di gioco online resi dall’organismo di valutazione alla società istante, rientrano nell’ambito applicativo dell’esenzione da IVA di cui all’art. 10, comma 1, n. 6), del D.P.R. n. 633/1972.

fonte SEAC spa