Nozione di mercato regolamentato: Circolare

Con Circolare 23 dicembre 2020, n. 32, l’Agenzia delle Entrate approfondisce la nozione di mercato regolamentato rilevante nella normativa in materia di imposte sui redditi.

In particolare, si chiarisce se è possibile:

  • considerare “mercati regolamentati” anche quelli di Paesi non appartenenti all’Ocse;
  • equiparare i sistemi multilaterali di negoziazione ai mercati regolamentati come definiti dal TUF.

L’Agenzia ritiene che esista un elemento comune sia ai “mercati regolamentati” in senso proprio che ai “sistemi multilaterali di “negoziazione”; infatti entrambi hanno un “regolamento”, ovvero un insieme di regole predeterminate di negoziazione, il cui rispetto è verificato da un’Autorità di vigilanza.

Infine conclude evidenziando che ciò che rileva, ai fini delle imposte sui redditi, è l’esistenza di regole definite per la formazione dei prezzi.

fonte SEAC spa