Modifiche al Modello Redditi SC 2020

Recentemente sono state aggiornate le istruzioni al Modello redditi SC 2020 per tenere conto delle recenti modifiche normative intervenute.

Fra le novità si segnalano le seguenti:

  • l’introduzione nel quadro RS di un nuovo riquadro (rigo RS450) denominato “Crediti d’imposta COVID-19 ricevuti” dove andrà indicato, solo da parte dei soggetti cessionari, l’ammortare del credito d’imposta ricevuto per:
    • Canoni locazione immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda” (ex art. 28, D.L.n. 34/2020);
    • “Sanificazione e acquisto dispositivi di protezione” (ex. art. 125, D.L. n. 34/2020);
  • l’inserimento nel quadro RF, nelle altre variazioni in diminuzione, del nuovo codice 81 riservato ai soggetti che, nell’esercizio in corso al 15 agosto 2020, non effettuano l’ammortamento annuo del costo delle immobilizzazioni materiali e immateriali in applicazione delle disposizioni di cui al comma 7-bis, art. 60 D.L. n. 104/2020;
  • l’introduzione nel quadro RU dei codici credito:
    • “H8” relativo al credito d’imposta “Canoni locazione immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda”;
    • “H9” relativo al credito d’imposta “Sanificazione e acquisto dispositivi di protezione”,

riservati ai soggetti che maturano il diritto al beneficio (ad esempio, locatario, conduttore, ecc.), anche in caso di cessione, totale o parziale, del credito medesimo;

  • l’inserimento nella “Tabella codici aiuti di Stato” dei seguenti codici:
    • 18, “Esenzione dalle imposte sostitutive di cui ai commi 698 e 699 dell’art. 1 della legge 27 dicembre 2019, n. 160 per le cooperative agricole e i loro consorzi” e “Art. 136-bis, D.L. n. 34/2020“;
    • 62, “Credito d’imposta per i canoni di locazione degli immobili a uso non abitativo e affitto d’azienda” e “Art. 28 D.L. n. 34/2020“.

Le modifiche intervenute intessano i soggetti conperiodo d’imposta non coincidente con l’anno solare.

fonte SEAC spa