Contributo a fondo perduto centri storici: chiarimenti

Con Risposta ad Interpello 15 dicembre 2020, n. 588, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sul contributo a fondo perduto in favore delle attività economiche e commerciali nei centri storici ad alta vocazione turistica estera, danneggiati dal calo della clientela causato dal Covid (art. 59, D.L. n. 104/2020).

In particolare, l’amministrazione finanziaria ha precisato che l’esercente attività di noleggio di autovetture con conducente (Ncc) con autorizzazione, nella richiesta del contributo in oggetto, deve riportare esclusivamente l’ammontare del fatturato relativo alle prestazioni effettuate nel territorio interessato dall’agevolazione nei mesi di giugno 2020 e 2019.

Pur non essendo necessario allegare all’istanza alcun documento, il contribuente deve conservare ricevute, fogli di servizio o altri elementi comprovanti l’attività prestata nel territorio interessato dall’agevolazione.

fonte SEAC spa