Archivi Giornalieri: Dicembre 28, 2020

Trasmissione telematica dichiarazioni: Interpello

Con Risposta ad Interpello 23 dicembre 2020, n. 619, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla trasmissione telematica delle dichiarazioni fiscali all’Agenzia delle Entrate ex art. 3, D.P.R. n. 322/1998. L’Agenzia delle Entrate precisa che è valida ogni procedura che si conformi ai seguenti principi: l’impegno, anche cumulativo, a trasmettere in via telematica all’Agenzia i dati contenuti nella dichiarazione, è rilasciato al contribuente o al sostituto di imposta contestualmente alla ricezione della stessao all’assunzione dell’incarico professionale, sottoscritto dal cliente, per la sua predisposizione;la sottoscrizione da parte dell’intermediario del riquadro relativo all’impegno alla presentazione telematica, presente nel frontespizio dei modelli dichiarativi, precede l’invio telematico;la dichiarazione inviata deve essere sottoscritta dal solo contribuente e/o sostituto e non anche dall’intermediario;gli obblighi di conservazione sono differenziati in ragione dei […]

Diritto annuale 2021: il MISE definisce gli importi da corrispondere

Con Nota 22 dicembre 2020, n. 286980, il Ministero dello sviluppo economico ha definito gli importi del diritto annuale camerale per il 2021 ridotti del 50%, ai sensi dell’art. 28, comma 1, D.L. n. 90/2014. In particolare, le misure fisse del diritto annuale dovuto per il 2021 sono così definite a seconda che si tratti di: imprese che pagano in misura fissa:imprese individuali iscritte o annotate nella sezione speciale (piccoli imprenditori, artigiani, coltivatori diretti e imprenditori agricoli): euro 44,00;imprese individuali iscritte nella sezione ordinaria: euro 100,00;imprese che in via transitoria pagano in misura fissa:società semplici non agricole: euro 100,00;società semplici agricole: euro 50,00;società tra avvocati previste dal D.Lgs. n. 96/2001: euro 100,00;soggetti iscritti al REA: euro 15,00;imprese […]

Milleproroghe: la lotteria degli scontrini slitta al 1° febbraio 2021

Nello schema di legge del c.d. “Decreto Milleproroghe” è previsto un nuovo differimento della data di avvio della lotteria degli scontrini. In particolare, in base al testo in bozza ad oggi disponibile, risulta che l’avvio della lotteria sia differito al 1° febbraio 2021. Inoltre, è previsto il differimento al 1° marzo 2021 della possibilità, da parte del cliente, di “segnalare” l’esercente che non consente la partecipazione alla lotteria. Con la proroga dell’avvio della lotteria degli scontrini, gli esercenti avranno più tempo per adeguare i propri Registratori Telematici al nuovo tracciato 7.0, obbligatorio a partire dal 1° aprile 2021 (Provvedimento 23 dicembre 2020). fonte SEAC spa

Ravvedimento operoso su dichiarazioni integrative: Risoluzione

Con Risoluzione 24 dicembre 2020, n. 82, l’Agenzia delle Entrate ha fornito delle risposte ad alcuni quesiti sul ravvedimento operoso e le relative sanzioni applicati alle dichiarazioni integrative. I chiarimenti vertono sull’applicazione dell’istituto sopra citato in merito alla: tardiva trasmissione delle dichiarazioni dei redditi da parte dei soggetti incaricati della presentazione in via telematica;dichiarazione infedele, integrativa, omessa con eccedenza d’imposta ovvero dalla quale emerga sia un’imposta a credito che una a debito;omessa presentazione del quadro RW. Tra le risposte fornite all’istante, l’Agenzia ha sottolineato che non è possibile procedere alla compensazione (con pagamento della relativa sanzione) tra eccedenze d’imposta a credito e a debito emergenti da una stessa dichiarazione omessa. Il recupero dell’eccedenza a credito è infatti consentito previa presentazione di istanza di rimborso da parte del […]