Archivi Giornalieri: Dicembre 24, 2020

Corrispettivi telematici: proroga al 1° aprile per l’adeguamento al tracciato 7.0

Con Provvedimento 23 dicembre 2020 l’Agenzia delle Entrate ha apportato delle modifiche al Provvedimento 28 ottobre 2016 (come modificato dai Provvedimenti 18 aprile 2019, 20 dicembre 2019 e 30 giugno 2020) in tema di memorizzazione e trasmissione telematica dei corrispettivi. In particolare, il provvedimento in oggetto ha previsto la proroga dal 1° gennaio al 1° aprile 2021 della data di avvio dell’utilizzo esclusivo del nuovo tracciato dei dati dei corrispettivi giornalieri “Tipi dati per i corrispettivi – versione 7.0 – giugno 2020”, e del conseguente adeguamento dei Registratori Telematici. Fino al 31 marzo 2021 sarà quindi possibile trasmettere i dati utilizzando la precedente versione 6.0. Inoltre, sono prorogati al 31 marzo 2021 anche i termini entro i quali i produttori possono dichiarare la […]

Aliquota ridotta per ecotomografo portatile: Risposta ad interpello

Con Risposta ad interpello 23 dicembre 2020, n. 618, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che qualora un prodotto sia assimilabile ad un ecotomografo portatile, si potrà godere dell’agevolazione di cui all’art. 124, D.L. n. 34/2020 (ossia l’esenzione IVA per le relative cessioni, senza pregiudizio del diritto alla detrazione in capo al cedente degli stessi, se effettuate entro il 31 dicembre 2020, o aliquota del 5% se effettuate a decorrere dal 1° gennaio 2021). Il citato articolo infatti menziona al comma 1 solo gli ecotomografi “portatili”. Secondo l’Agenzia, infatti, pur ribadendo che l’elenco ivi indicato ha natura tassativa, tuttavia “prodotti tecnicamente equivalenti […] non possono essere trattati in maniera differente dal punto di vista […]

Nozione di mercato regolamentato: Circolare

Con Circolare 23 dicembre 2020, n. 32, l’Agenzia delle Entrate approfondisce la nozione di mercato regolamentato rilevante nella normativa in materia di imposte sui redditi. In particolare, si chiarisce se è possibile: considerare “mercati regolamentati” anche quelli di Paesi non appartenenti all’Ocse;equiparare i sistemi multilaterali di negoziazione ai mercati regolamentati come definiti dal TUF. L’Agenzia ritiene che esista un elemento comune sia ai “mercati regolamentati” in senso proprio che ai “sistemi multilaterali di “negoziazione”; infatti entrambi hanno un “regolamento”, ovvero un insieme di regole predeterminate di negoziazione, il cui rispetto è verificato da un’Autorità di vigilanza. Infine conclude evidenziando che ciò che rileva, ai fini delle imposte sui redditi, è l’esistenza di regole definite per la formazione […]