Sisma bonus acquisti con atto entro il 31 dicembre 2021: Risposta

Con Risposta ad Interpello 23 novembre 2020, n. 557, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicabilità del cd. “sisma bonus acquisti”, di cui all’articolo 16, comma 1-septies D.L. n. 63/2013, al caso di un’impresa edile, proprietaria di un terreno su cui insiste un fabbricato industriale dismesso, che intende demolire per ricostruire successivamente tre edifici residenziali plurifamiliari.

L’Agenzia chiarisce che:

  • non rileva che il titolo abilitativo sia emesso ai sensi dell’articolo 3, comma 1, lettera d) o e), D.P.R. n. 380/2001 (ristrutturazione o nuova costruzione). L’agevolazione è ammessa anche qualora la demolizione e ricostruzione dell’edificio abbia determinato un aumento volumetrico rispetto a quello preesistente;
  • essendo l’agevolazione in vigore dal 1° gennaio 2017 al 31 dicembre 2021, affinché gli acquirenti delle unità immobiliari possano beneficiare del sisma bonus acquisti, è necessario che l’atto di acquisto sia stipulato entro il 31 dicembre 2021;
  • entro la data del 31 dicembre 2021, gli immobili devono avere tutte le caratteristiche idonee per essere commercializzati e pertanto anche l’attestato di agibilità.

fonte SEAC spa