Imposta sostitutiva per pensionati che si trasferiscono in Italia: Interpello

Con Risposta ad Interpello 24 novembre 2020, n. 559, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’ambito applicativo dell’imposta sostitutiva dell’IRPEF prevista per le persone fisiche titolari di redditi da pensione estera, che trasferiscono la propria residenza in Italia in alcuni Comuni del Mezzogiorno (art. 24-ter, TUIR).

Nel documento è stato precisato che:

  • è condizione imprescindibile il trasferimento della residenza fiscale in Italia in uno dei Comuni situati nelle zone indicate nel citato articolo;
  • non rileva la nazionalità del soggetto che si trasferisce, purché sia integrato il presupposto della residenza fiscale all’estero per il periodo indicato dalla norma e l’ultima residenza sia stata in un Paese con il quale siano in vigore accordi di cooperazione amministrativa in ambito fiscale.

fonte SEAC spa