Archivi Giornalieri: Novembre 24, 2020

Cause ostative al regime forfetario: Risposta ad Interpello

Con Risposta ad interpello 23 novembre 2020, n. 554, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sull’applicabilità della causa ostativa ex lettera d), comma 57, articolo 1, Legge n. 190/2014 secondo la quale non possono adottare il regime forfetario gli esercenti imprese, arti o professioni che controllano direttamente o indirettamente società a responsabilità limitata, le quali esercitano attività economiche direttamente o indirettamente riconducibili a quelle svolte dai soggetti. L’Agenzia ha precisato che nel caso di specie la causa ostativa non si applica, in quanto non comporta alcun controllo di diritto né influenza dominante sulla società la costituzione di una srl insieme ad altri quattro soggetti, tutti con quote al 20%, per l’esercizio in comune della programmazione e realizzazione […]

Transfer pricing: definita la documentazione che salva dalle sanzioni

Con Provvedimento 23 novembre 2020, l’Agenzia delle Entrate ha definito la documentazione idonea a consentire il riscontro della conformità al principio di libera concorrenza delle condizioni e dei prezzi di trasferimento (transfer pricing) praticati dalle imprese multinazionali. In particolare tale documentazione consente, ai sensi dell’art. 1, comma 6, e dell’art. 2, comma 4-ter, D.Lgs. n. 471/1997, di beneficiare della non applicazione delle sanzioni per infedele dichiarazione. Il presente Provvedimento sostituisce il Provvedimento 29 settembre 2010 prot. n. 137654. fonte SEAC spa

Sisma bonus acquisti: l’Agenzia ribadisce i propri orientamenti

Con Risposta ad Interpello 23 novembre 2020, n. 558, l’Agenzia delle Entrate è nuovamente intervenuta in merito al cd. “sisma bonus acquisti”, di cui all’articolo 16, comma 1-septies D.L. n. 63/2013, ribadendo alcune precisazioni già fornite in precedenti documenti di prassi: per fruire del sisma bonus acquisti (articolo 16, comma 1-septies, D.L. n. 63/2013) anche “integrato” con la maxi detrazione del 110% (articolo 119, D.L. n. 34/2020) è necessario che l’atto di acquisto relativo agli immobili oggetto dei lavori sia stipulato entro il 31 dicembre 2021;l’agevolazione è ammessa anche nel caso di demolizione e ricostruzione dell’edificio con aumento volumetrico rispetto al preesistente, se detta variazione è ammessa dalle disposizioni normative urbanistiche;il sisma bonus acquisti deve essere […]

Sisma bonus acquisti con atto entro il 31 dicembre 2021: Risposta

Con Risposta ad Interpello 23 novembre 2020, n. 557, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicabilità del cd. “sisma bonus acquisti”, di cui all’articolo 16, comma 1-septies D.L. n. 63/2013, al caso di un’impresa edile, proprietaria di un terreno su cui insiste un fabbricato industriale dismesso, che intende demolire per ricostruire successivamente tre edifici residenziali plurifamiliari. L’Agenzia chiarisce che: non rileva che il titolo abilitativo sia emesso ai sensi dell’articolo 3, comma 1, lettera d) o e), D.P.R. n. 380/2001 (ristrutturazione o nuova costruzione). L’agevolazione è ammessa anche qualora la demolizione e ricostruzione dell’edificio abbia determinato un aumento volumetrico rispetto a quello preesistente;essendo l’agevolazione in vigore dal 1° gennaio 2017 al 31 […]

Consorzio e bonus facciate: Interpello

Con Risposta ad Interpello 23 novembre 2020, n. 555, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla modalità di fruizione del bonus facciate (art. 1, commi da 219 a 224, L. n. 160/2019) per un consorzio tipico, costituito ai sensi degli articoli 2602 e seguenti C.c.., con attività esterna, tra cui il compito di amministrare le parti immobiliari e gli impianti in uso/godimento comune. In particolare, il consorzio dichiara di effettuare i seguenti interventi di: ripristino, risanamento, manutenzione della facciata degli immobili degradate o decadenti;pulitura, tinteggiatura delle superfici e consolidamento, anticipando le spese e riaddebitandole in un secondo momento pro quota ai titolari degli immobili sui quali è stata fatta la manutenzione. L’Agenzia ritiene, quindi, che le imprese consorziate […]

Decreto Ristori-ter: pubblicazione in G.U.

È stato pubblicato sulla G.U. 23 novembre 2020, n. 291, il Decreto Legge 23 novembre 2020 n. 154 (cd. Decreto “Ristori-ter”) recante le “Misure finanziarie urgenti connesse all’emergenza epidemiologica da Covid-19”, che stanzia ulteriori risorse, pari a 1,95 miliardi di euro per il 2020, al fine di fornire un ristoro agli operatori economici interessati, direttamente o indirettamente, dalle disposizioni restrittive connesse all’emergenza in corso. In particolare, tra le nuove misure rientrano: l’incremento della dotazione del Fondo previsto dal Decreto Ristori-bis per compensare le attività economiche che operano nelle Regioni che passano ad una fascia di rischio più alta;l’inclusione delle attività di commercio al dettaglio di calzature tra quelle che, nelle cd. “zone rosse”, sono destinatarie del contributo a […]