Archivi Giornalieri: Novembre 7, 2020

Note di variazione per regolarizzare lo splafonamento: sì alla detrazione

Con Risposta ad Interpello 5 novembre 2020, n. 531, l’Agenzia delle Entrate ha confermato la possibilità di portare in detrazione l’IVA addebitata dal fornitore con le note di variazione in aumento, per regolarizzare acquisti precedenti effettuati in regime di non imponibilità dalla controparte, per un importo superiore a quello indicato nella lettera d’intento, benché la detrazione sia relativa ad operazioni di anni precedenti (2017). Rimane ferma la sanzione ex articolo 7, comma 4, D.Lgs. n. 471/1997 per aver superato il limite consentito. fonte SEAC spa