Regime agevolato IVA ex art. 124, Decreto Rilancio: Circolare

Con Circolare 15 ottobre 2020, n. 26, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all’applicazione dell’art. 124, D.L. n. 34/2020, relativo alla disciplina IVA agevolata per l’acquisto dei beni (elencati in via tassativa) considerati necessari per il contenimento e la gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, ovvero

  • all’esenzione IVA fino al 31 dicembre 2020 (con diritto alla detrazione dell’imposta in capo al cedente);
  • all’applicazione dell’aliquota ridotta al 5% a partire dal 1° gennaio 2021.

In particolare, l’Agenzia ha chiarito che il regime IVA agevolato si applica, tra l’altro, all’acquisto di:

  • termometri per la misurazione della temperatura corporea, inclusi i termoscanner;
  • mascherine chirurgiche, Ffp2 e Ffp3, mascherine riutilizzabili vendute con filtro e filtri singoli (essendo il filtro elemento principale della mascherina);
  • distributori di disinfettanti fissati al terreno (anche piantane) o a muro;
  • saturimetri e strumenti diagnostici per eseguire i test sierologici, se classificabili nei codici doganali di cui alla Circolare ADM n. 12/2020.

Inoltre, l’Agenzia specifica che le cessioni e gli acquisti dei beni ex art. 124 vanno riportati nella Comunicazione delle liquidazioni periodiche IVA dal cedente, indicando l’ammontare delle cessioni nel rigo VP2, e dal cessionario, indicando l’ammontare degli acquisti nel rigo VP3.

fonte SEAC spa