Credito d’imposta per acquisto di un sistema di gestione denaro contante: Interpello

Con Risposta ad Interpello 19 ottobre 2020, n. 480, l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito alla spettanza del credito d’imposta ex art 120, comma 1, D.L. n. 34/2020 per l’acquisto di un macchinario definito “Sistema di gestione del denaro contante” (Cash Management), ossia un dispositivo automatico che sostituisce il cassetto manuale della cassa e che, su input della medesima, consente al cliente di effettuare il pagamento in contanti in autonomia.

L’Agenzia, richiamando quanto indicati nel Provvedimento 10 luglio 2020, n. 259854 e nella Circolare 10 luglio 2020, n. 20, ha negato la possibilità di usufruire del credito in esame in quanto la spesa è “un intervento non rientrante tra quelli indispensabili per garantire lo svolgimento in sicurezza dell’attività lavorativa“.

fonte SEAC spa