Convertito in legge il c.d. “Decreto agosto”

Nella giornata di ieri è stato convertito in legge il D.L. 24 agosto 2020, n. 104, c.d. “Decreto agosto”.

Tra le misure di carattere fiscale approvate nel testo normativo, si segnalano:

  • ai fini dell’applicazione del bonus 110%, è stata chiarita la definizione di “accesso autonomo dall’esterno” dell’immobile oggetto di intervento. Inoltre, i limiti delle spese ammesse al beneficio sono aumentati del 50% per gli interventi di ricostruzione riguardanti i fabbricati situati nei Comuni colpiti dagli eventi sismici del 2016, del 2017 e del 2009; in questo caso gli incentivi sono alternativi al contributo per la ricostruzione e sono fruibili per le spese di ripristino degli immobili danneggiati, comprese le seconde case;
  • la possibilità per i soggetti che non adottano i principi contabili internazionali di non effettuare, nell’esercizio in corso (2020), fino al 100% dell’ammortamento annuo del costo delle immobilizzazioni materiali e immateriali; fiscalmente tuttavia le quote di ammortamento possono comunque assumere rilevanza;
  • la possibilità per i soggetti ISA che hanno subito una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi di almeno il 33% nel primo semestre 2020 rispetto al primo semestre 2019, di regolarizzare senza sanzioni, entro il 30 ottobre 2020 con maggiorazione dello 0,8%, i versamenti dovuti e non effettuati;
  • la riapertura della presentazione dell’istanza di rimborso per beneficiare del contributo a fondo perduto introdotto dal D.L. n. 34/2020 per taluni soggetti colpiti da calamità naturali e con domicilio/sede in comuni montani.
fonte SEAC spa