Erogazioni liberali COVID-19: modalità e documentazione per detrarre / dedurre

L’Agenzia delle Entrate ha recentemente chiarito le condizioni per poter fruire della detrazione / deduzione delle erogazioni liberali effettuate per sostenere le attività di contenimento / gestione dell’emergenza da COVID-19. In particolare l’Agenzia precisa che: in linea generale vanno rispettate le ordinarie disposizioni previste per la detraibilità / deducibilità delle erogazioni liberali quali, il versamento con strumenti tracciabili (sono esclusi dal beneficio fiscale i versamenti in contanti), la ricevuta ovvero l’estratto conto della carta di credito / debito / prepagata da cui sia desumibile il soggetto beneficiario, il carattere di liberalità e la finalità; per i versamenti effettuati direttamente su uno dei c/c della Protezione Civile appositamente istituiti, è sufficiente che dalla relativa ricevuta / estratto conto risulti che il versamento è destinato a detto c/c; é possibile fruire della detrazione / deduzione anche per le erogazioni effettuate tramite soggetti intermediari / crowdfunding aventi la medesima destinazione e finalità; per le erogazioni versate su c/c diversi da quelli della Protezione Civile, oltre alla ricevuta / estratto conto è necessaria un’apposita ricevuta rilasciata dalla Protezione Civile che ne attesti la finalità.

fonte SEAC spa